AUSILIOTECA - "FONDAZIONE BRUNELLO"

L'ausilioteca "Fondazione Brunello" si colloca all'interno del Centro per l'Autismo a Vicenza, che già accoglie la biblioteca specialistica sull'autismo, attualmente unica in Italia. E' aperta al pubblico da ottobre 2017 con due aperture mensili (vedi calendario).

L'ausilioteca è un laboratori in cui sono raccolti strumenti, ausili e materiale di diversa entità per definire e costruire attività didattiche, occupazionali, ludico-ricreative personalizzate per persone con autismo. Il servizio si affianca al Centro per l'autismo, alla biblioteca specialistica sull'autismo, al servizio offerto dallo Sportello Provinciale per l'Autismo e alla formazione promossa negli anni dalla Fondazione Brunello ed è al servizio degli operatori della scuola e dei servizi per l'età adulta.
Il Servizio si connota come una risorsa attiva nel territorio e integrata con le istituzioni presenti, in un'ottica di lavoro in rete.

Per ausilio si intende "qualsiasi prodotto, strumento, attrezzatura o sistema tecnologico di produzione specializzata o di comune commercio, utilizzato da una persona disabile per prevenire, compensare, alleviare o eliminare una menomazione, disabilità o handicap...". Gli ausili sono "...concepiti per uso individuale nella vita quotidiana non con finalità cliniche". Questo fa riferimento a un approccio che si ritrova nell'ICF, in cui vengono esplicitati e definiti i concetti di "attività" e "partecipazione" che possono essere influenzati dall'utilizzo di strumenti e ausili, considerando anche contesti sociali, culturali e economici e progetti di vita della persona con disabilità. 

Nei disturbi dello Spettro Autistico alcuni strumenti, come supporti visivi, strutturazione di spazi tempi e attività, possono essere considerati ausili in quanto favoriscono lo svolgimento di attività e comportamenti in autonomia e la comprensione di messaggi altrimenti non recepiti con chiarezza e evidenza. Infatti, per le persone con autismo, la percezione visiva permane un punto di forza anche in persone che hanno acquisito capacità verbali di comunicazione.

La scelta e la successiva costruzione di un ausilio per l'autismo necessità di una valutazione delle competenze di base possedute, dei bisogni personali e degli obiettivi della persona. Questo non può prescindere dal coinvolgimenti di tutti i Servizi che hanno in carico la persona: obiettivi di lavoro e ausili specifici per raggiungerli devono essere condivisi e coerenti con percorsi scolastici, riabilitativi, sociali e familiari parte del progetto di vita della persona con disabilità. 

Perciò la preparazione dei diversi ausili richiede tempo ed esperienza perchè gli stessi siano efficaci, poichè devono essere costruiti seguendo le specifiche caratteristiche della persona quali l'età, le capacità cognitive e di attenzione o il livello di iperselettività (modalità di elaborazione delle informazioni visive).

L'ausilioteca è uno strumento per tutte le iniziative di formazione organizzate e promosse dalla Fondazione Brunello anche in collaborazione con le istituzioni pubbliche e private del territorio.